Principi dell’osteopatia

I quattro principi chiave della filosofia osteopatica sono:

  • Il corpo è un’unità; la persona è un’unità di corpo, mente e spirito.

Ciò significa che un’alterazione funzionale del corpo può causare un’alterazione psico-emotiva o viceversa, ma significa anche che da un punto di vista anatomico tramite il tessuto connettivo tutte le strutture corporee sono collegate tra loro anche da un punto di vista fisiologico, è infatti nella matrice extracellulare, costituente del tessuto connettivo che avviene la comunicazione tra il sistema nervoso, endocrino ed immunitario.

  • Il corpo è capace di autoregolazione di autoguarigione.

Il fondatore della medicina osteopatica, Andrew Taylor Still, parlava dell’organismo umano come della “farmacia di Dio” poichè in esso sono presenti tutti quei composti chimici necessari a conservare o a rispristinare la salute. In questo senso la medicina osteopatica è una medicina di stimolazione mentre la medicina allopatica è troppo spesso una medicina di sostituzione intervenendo sull’organismo con i farmaci e la chirurgia.

L’osteopata liberando le restrizioni di mobilità del tessuto connettivo ripristina un corretto fluire del sangue, della linfa, dei messaggi nervosi ed ormonali. Uno dei più conosciuti aforismi di Still cita: “Il ruolo dominante, o governo, dell’arteria deve essere assoluto, universale e non ostacolato, oppure ne conseguirà la malattia “, oggi anche la medicina moderna ha compreso quanto sia importante il ruolo della circolazione ai fini della conservazione della salute e nella cura della malattia.

  • La struttura e la funzione sono in relazione reciproca.

Una struttura anomala conduce ad una funzione anomala e viceversa. Still affermò con coraggio che: “La malattia è il risultato di anomalie anatomiche a cui fa seguito una perdita dell’armonia fisiologica“.

L’osteopata studia la morfologia, le asimmetrie, i cambiamenti tissutali, la postura del paziente per individuare dove possono trovarsi le eventuali disfunzioni somatiche ossia le restrizioni di mobilità del tessuto connettivo che se non trattate porteranno prima ad una alterazione funzionale e poi alla malattia. Ecco che la medicina osteopatica diventa una medicina di prevenzione visto che cura delle condizioni precliniche in cui sono presenti disturbi funzionali.

Sempre Still affermava: “L’obiettivo del medico deve essere quello di trovare la salute. Tutti sono capaci di trovare la malattia“. Quante volte di fronte ad una distorsione ci si è fermati a considerare solo la situazione che l’ha provocata, come le condizioni del terreno, oppure l’esito di essa, ad esempio la distrazione dei legamenti, e non invece il quadro anatomico, posturale e funzionale che ne sono stati la premessa?

  • Una terapia razionale poggia sulla comprensione dei suddetti principi.

TESTIMONIANZE

cosa dicono di me

  • Roberto Scionti è un professionista molto attento al paziente. Apprezzo di lui cura, pazienza e professionalità. Mi sono trovato da subito bene. Ha saputo risolvere un problema alla spalla che mi portavo avanti da più di un anno e che altri fisioterapisti e chiropratici non erano riusciti a risolvere.
    Federico da dottori.it
  • Professionista che consiglio vivamente per le sue competenze e per la sua capacità di stabilire un rapporto di totale fiducia con il paziente. Ciò gli consente di fare un'attenta analisi della condizione fisica e mentale del paziente stesso. Molto gentile e scrupoloso si dedica al trattamento con grande cura e interesse. Sono stata fortunata ad essere seguita dal dott. Scionti ... i suoi consigli sulle tecniche per rilassare e allungare la muscolatura mi tornano utili e soprattutto ora ho un valido punto di riferimento!
    Barbara da dottori.it
  • Una prospettiva nuova da cui guardare per imparare a vivere con il nostro corpo, con i suoi punti deboli e di forza. Il Dottor Scionti è indubbiamente un professionista che sa ascoltare e visitare al meglio i propri pazienti per poi manipolarli nel modo giusto. Ha risolto sempre prontamente ogni problema che ho avuto e per questo sento di consigliarlo a tutti.
    Valerio da miodottore.it
  • Professionista serio e accurato. Particolarmente disponibile a spiegare in maniera chiara al paziente tutte le fasi della terapia. Lo studio risulta accogliente e la sensazione percepita durante le sedute è che esegua il trattamento in modo scrupoloso e senza fretta.
    Francesca da miodottore.it
  • Assolutamente professionale e scrupoloso, mi ha letteralmente rimesso al mondo! Eccellente osteopata, consigliatissimo per chi vuole risolvere il problema alla radice.
    Massimiliano da miodottore.it
  • Un grande professionista, molto umano e soprattutto molto competente, un connubio perfetto per farti sentire a proprio agio! Dedica sempre tutto il tempo che ci vuole alla seduta senza fretta. La fiducia riposta e' stata ottimamente ripagata, i benefici si sono sentiti sin dalla prima seduta. Stra consigliato!
    Silvia Isabella da Google My Business